Recovery plan, M5S: priorità a scuola e lavoro

Stampa

“Un incontro positivo e costruttivo che ha visto emergere diversi punti di accordo”. Lo sottolinea il M5S dopo l’incontro sul Recovery plan tra la delegazione del Movimento e i ministri Gualtieri e Amendola.

“E’ stata prioritariamente manifestata la necessità di dedicare maggiori risorse al comparto lavoro. Fondamentale, in chiave green, è il prolungamento del superbonus al 110% fino al 2023. Priorità anche a giustizia e istruzione”.

E sul capitolo istruzione, il Movimento ribadisce che “un investimento formativo sulle nuove generazioni è indispensabile per dare piena attuazione al Nex Generation Eu”.

“Oggi il confronto sul Next Generation Eu ha fatto un altro passo in avanti. Il nostro unico assillo è l’interesse dell’Italia, per questo non va sprecato neppure un euro delle risorse, in parte a fondo perduto, che abbiamo a disposizione. E’ essenziale – commenta il leader del Pd Nicola Zingaretti – che si chiarisca un cronoprogramma preciso per l’adozione del Piano, i tempi del confronto parlamentare e il coinvolgimento del Paese. Insieme a questo vanno decise regole per la sua attuazione, che rendano il progetto credibile e finalizzato alle scelte strategiche che abbiamo indicato insieme all’Europa”.

Stampa

Aggiornamento Ata: Puoi migliorare il tuo punteggio in tempi rapidi: corso di dattilografia a soli 99 euro. Contatta Eurosofia