Recovery Fund, De Cristofaro: risultato eccellente, ora la scuola al centro

Stampa

Sottosegretario all’istruzione Peppe De Cristofaro: Accordo Bruxelles vittoria dell’Italia e risultato eccellente del governo. Ora la scuola al centro del progetto di rilancio del Paese.

“L’accordo sul Recovery Fund è una grande vittoria per l’Italia e un eccellente risultato del Governo e del primo ministro Giuseppe Conte.
Le risorse di oltre 200 miliardi di euro destinate al nostro Paese saranno fondamentali per pianificare un piano strutturale e pluriennale di rilancio e innovazione e rappresentano, in concreto, la possibilità di cogliere il delicatissimo e difficile periodo che stiamo vivendo come un’opportunità di sviluppo, per costruire un’Italia più equa e sostenibile.
La scuola dovrà essere al centro del progetto di rilancio del Paese come leva strategica per cogliere le sfide del presente e del futuro.”

Lo scrive su Facebook il sottosegretario all’istruzione Peppe De Cristofaro .

“Questi fondi saranno fondamentali – prosegue il sottosegretario di Leu – per realizzare un piano pluriennale di investimenti che il sistema pubblico di istruzione attende da tempo.

“Una quota importante dei Recovery Fund , non meno del 10%, ritengo debba essere investita – conclude De Cristofaro – per: Riduzione numero alunni per classe, Formazione continua e nuove assunzioni personale scolastico, Messa in sicurezza e digitalizzazione di tutti gli edifici scolastici, Piano nazionale contro la povertà educativa e la dispersione scolastica.”

C’è accordo sul Recovery Fund. All’Italia 209 miliardi. Azzolina esulta: “Grazie presidente Conte”

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia