Reclutamento: no percorsi semplificati, sì a concorsi selettivi. lettera

ipsef

item-thumbnail

Inviato da Andrea Maggioli – Non è più accettabile che vada in cattedra personale non selezionato; non è costituzionale che si entri in ruolo senza il superamento di un concorso selettivo; non è ammissibile che alcuni politicanti facciano promesse inattuabili, come sanatorie e percorsi semplificati.

Ciò che chiedono le famiglie è un corpo docente preparato, qualificato e che abbia superato delle selezioni. Chiediamo a chiunque sarà a capo del Miur di sbloccare al più presto le procedure che bandiranno il concorso ordinario, atteso da moltissimi docenti già da anni, e di stracciare beceri accordi sindacali. Abbiamo bisogno di docenti motivati e competenti, non di ex-professionisti che per mancanza di lavoro si buttano nel mondo della scuola.

Versione stampabile
anief banner
soloformazione