Reclutamento e concorsi, poi sburocratizzazione: le priorità del ministro Bianchi per il popolo della scuola. Il sondaggio di Orizzonte Scuola

Stampa

Patrizio Bianchi è da due giorni il nuovo ministro dell’Istruzione. C’è tanto lavoro da fare per l’ex capo della task force per la riapertura delle scuole a settembre.

La redazione di Orizzonte Scuola, tramite un sondaggio lanciato venerdì sera, ha chiesto ai propri utenti quale fossa la priorità nell’azione di governo del nuovo ministro.

Con il 39% vince il reclutamento e i concorsi scuola. Gli utenti chiedono, dunque, una riforma e più certezze sulle procedure concorsuali. Il 23%, invece, punta alla sburocratizzazione del lavoro: meno scartoffie più possibilità di fare didattica.

Per il 16%, invece, occorre innovare la didattica e gli ambienti di apprendimento. Il 15%, invece, pensa che sia importante agire sull’edilizia scolastica. Infine il 5% reputa che sia necessaria un’azione contro la dispersione scolastica.

Esito del sondaggio

Sondaggio di Orizzonte Scuola realizzato tra venerdì 12 febbraio e domenica 14 febbraio. Risposte degli utenti: 9913. La rilevazione non ha carattere scientifico. 

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur