Reclutamento Dirigenti. Secondo Treelle, le modifiche del Decreto scuola non bastano

WhatsApp
Telegram

red – L’intervista è ad Attilio Oliva, presidente dell’associazione Treelle, il quotidiano che la accoglie è Tempi.it, l’argomento affrontato è il reclutamento dei Dirigenti

red – L’intervista è ad Attilio Oliva, presidente dell’associazione Treelle, il quotidiano che la accoglie è Tempi.it, l’argomento affrontato è il reclutamento dei Dirigenti

Non basta, secondo Oliva, l’aver centralizzato il reclutamento dei Dirigenti alla Scuola nazionale della pubblica amministrazione. Se da un lato garantisce credibilità (il pensiero va alle ultime procedure del concorso), alla selezione, dall’altro, afferma il presidente: "Nessun concorso basato su prove scritte ed orali può garantire che chi lo superi sia in grado di dirigere, cioè abbia una vocazione alla leadership". E propone una "prova sul campo, prima della nomina e non dopo", nonché una prova “protetta”, cioè un tirocinio in affiancamento a un dirigente esperto".

Il modello proposto è quello francese, dove, tra l’altro, il reclutamento è affidato alla Scuola nazionale di amministrazione, come si vuol fare in Itala, ma in Francia ce n’è una specifica per l’istruzione, dato che questa ha caratteristiche particolari.

In Italia si dovrebbe andare in questa direzione, ma se, conclude Oliva, "per ragioni di tempo e di economia non si vuole o non si può creare una scuola specifica, almeno si crei in seno alla Scuola nazionale una sezione autonoma, guidata da personale con esperienza specifica, selezionato fra i migliori in servizio o in pensione."

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra educazione motoria scuola primaria, corso di preparazione: con simulatore Edises e sconto libri 25%. Prezzo lancio 100 euro ancora per poco