Reati fascia giovanile, abbandono e dispersione scolastica. Anief: “Decuplicare le risorse stabilite per potenziare l’insegnamento dell’educazione civica”

WhatsApp
Telegram

Il Consiglio dei ministri è stato convocato domani, giovedì 7 settembre 2023, alle ore 12.30 a Palazzo Chigi: oltre a “Disposizioni urgenti in materia di politiche di coesione e per il rilancio dell’economia nelle aree del Mezzogiorno del Paese” sarà discusso il tema “Misure urgenti di contrasto al disagio giovanile, alla povertà educativa e alla criminalità minorile”.

“Il provvedimento prende in esame correttamente il problema dell’aumento di reati nella fascia giovanile e cerca di dare risposte anche rispetto all’abbandono e alla dispersione scolastica”: sono queste le parole di Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, rilasciate ad “Agenzia Nova” commentando la bozza del decreto legge di contrasto al disagio giovanile, alla povertà educativa e alla criminalità minorile oggi all’esame del pre-Consiglio dei ministri.

“Come Anief riteniamo che il sindacato, a partire dall’Osservatorio prefettizio, debba essere coinvolto come parte sociale per dare il suo contributo. Bisogna intervenire sul voto di condotta ma al di là di queste decisioni bisogna decuplicare le risorse stabilite per l’aumento degli organici e dare dignità di materia e organico a una disciplina fondamentale come l’educazione civica i cui principi sono trasversali e la cui materia esige un insegnamento curricolare”, ha terminato il sindacalista autonomo.

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno IX ciclo. Corso online per il superamento della prova scritta e orale: promozione Eurosofia a soli 70€