Ravenna, controlli negli istituti superiori: sequestrato spinello a studente minorenne

Stampa

Dopo gli episodi accaduti al Liceo Virgilio di Roma, tocca adesso alle scuole della provincia di Ravenna essere al centro della cronaca per episodi di consumo di droga, che coinvolgono studenti di istituti secondari di secondo grado. 

Dopo gli episodi accaduti al Liceo Virgilio di Roma, tocca adesso alle scuole della provincia di Ravenna essere al centro della cronaca per episodi di consumo di droga, che coinvolgono studenti di istituti secondari di secondo grado. 

Nel corso del corrente anno scolastico, a partire dal mese di settembre, i carabinieri hanno effettuato una decina di controlli negli istituti scolastici della provincia di Ravenna , che hanno condotto al sequestro di dosi di marijuana o hashish e alla conseguente denuncia di alunni minorenni o alla segnalazione amministrativa in Prefettura.

L'ultimo controllo, in ordine di tempo, è stato effettuato nella giornata di ieri ed condotto al sequestro di uno spinello, detenuto da un alunno diciassettenne, presso la cui abitazione è stato trovato tutto l'occorrente necessario ad uno spacciatore.

I fatti di Roma, come questi di Ravenna e di altre parti d'Italia, necessitano, accanto all'azione repressiva,  un'azione preventiva ed educativa, volta a rendere consapevoli i nostri ragazzi dei danni causati dalle cosiddette droghe leggere, danni che col tempo diventano irreparabili.
 

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur