RAV Infanzia, perché? Per innalzare la qualità che già caratterizza questo settore formativo

WhatsApp
Telegram

Il MIUR, con nota n. 829 del 27/01/2016 "Rapporto di Autovalutazione per la scuola dell'infanzia ("RAV infanzia")", ha comunicato che le scuole dell'infanzia, non incluse in un'istituzione scolastica insieme ad altri ordini e gradi di scuola, possono procedere all'elaborazione del RAV, in maniera naturalmente facoltativa. 

Il MIUR, con nota n. 829 del 27/01/2016 "Rapporto di Autovalutazione per la scuola dell'infanzia ("RAV infanzia")", ha comunicato che le scuole dell'infanzia, non incluse in un'istituzione scolastica insieme ad altri ordini e gradi di scuola, possono procedere all'elaborazione del RAV, in maniera naturalmente facoltativa. 

Come leggiamo nella nota, le scuole dell'infanzia, che potrebbero essere coivolte nella compilazione del RAV,  sono prevalentemente quelle comunali e paritarie, che non fanno sicuramente parte di istituti comprensivi o circoli didattici (che hanno già naturalmente compilato il RAV).

 Il RAV infanzia ha carattere sperimentale ed è sottoposto alla valutazione da parte delle scuole e degli altri soggetti interessati (università, associazioni professionali, gruppi e istituzioni nazionali, sindacati…).

Detta valutazione avverrà attraverso una consultazione online riservata alle scuole (statali, paritarie comunali, paritarie private) e una sperimentazione sul campo da parte di un ristretto gruppo di scuole.

Il documento, elaborato da un gruppo di esperti, presenta le stesse aree (Contesto, Esiti, Pratiche educative e Pratiche gestionali) e la maggior parte degli indicatori e delle rubriche di valutazione presenti nel RAV ufficiale.

Il RAV infanzia, pur essendo destinato principalmente alle scuole dell'infanzia non comprese in Istituti comprensivi o in circoli didattici, potrebbe essere utilizzato (come si suggerisce nella nota) anche come strumento integrativo per i plessi e le sezioni di scuole dell'infanzia statali che,  pur avendo partecipato alla compilazione del RAV dell'intera istituzione scolastica,  potrebbero disporre di uno specifico strumento di analisi ad esse destinate.

La finalità del RAV infanzia è quella di  dar vita ad un dibattito, all'interno e all'esterno delle scuole, sugli strumenti più idonei per una corretta autovalutazione della scuola dell'infanzia sia per rendere espliciti i fattori di qualità che caratterizzano le nostre migliori scuole dell'infanzia sia per  incoraggiare e sostenere il miglioramento di questo decisivo segmento della nostra scuola.

Il documento è disponibile sul sito dell'invalsi
 

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur