Rate non pagate è possibile accedere alla Rottamazione ter?

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

Rottamazione ter, si può aderire con una rateizzazione in corso di 120 rate, di cui molte non pagate? Tutte le ultime informazioni…

1) Un contribuente che ha rateizzato in 120 rate nel 2013 una cartella esattoriale ruolo affidato- tra il 2000 e il 2017 e che ha sempre pagato le rate, ma negli ultimi due anni almeno 5 rate o no ricordo se 8 le ha saltate per difficoltà economica può accedere alla pace fiscale o 
Rottamazione ter senza versare le rate scadute e non pagate ?  Anche perché se così non fosse avrebbe fatto meglio a non pagare nulla. 
Secondo voi cosa potrebbe fare, ovviamente se le rate che non ha pagato fossero di una somma irrisoria gliele farei versare ma l’importo è abbastanza rilevante per cui proprio non riesce a versarle !!
2) Salve, vi scrivo in quanto ho un po’ di confusione sulla rottamazione ter e su coloro che saranno agevolati. Nel mio caso specifico, ho 3 rateizzazioni in corso di 3 cartelle (non avvisi bonari) che pago regolarmente ogni mese, posso aderire? Grazie per la Vostra cortesia.

Rateizzazione in corso e Rottamazione Ter

Nelle Faq dell’Agenzia delle Entrate, viene chiarito quando è come è possibile passare dalla rataeizzazione in corso alla Rottamazione ter e viceversa.
Prima di aderire alla rottamazione-ter avevo una rateizzazione in corso. In quali casi potrei riprendere il pagamento rateale interrotto?
È possibile proseguire con la precedente rateizzazione in caso di mancato accoglimento da parte di Agenzia delle entrate-Riscossione della dichiarazione di adesione alla Definizione agevolata 2018 (cosiddetta “rottamazione-ter”) presentata dal contribuente. Il pagamento della rateizzazione interrotta si può riprendere, inoltre, anche nel caso in cui il contribuente presenti formalmente, entro il 30 aprile 2019, la rinuncia alla dichiarazione di adesione alla nuova Definizione agevolata. Condizione indispensabile per proseguire con la precedente rateizzazione è la non decadenza. Il contribuente cioè, deve essere in regola con i pagamenti delle rate fino alla data di presentazione della dichiarazione di adesione
alla “rottamazione-ter”. In presenza di rateizzazioni già decadute, prima di ottenere una nuova rateizzazione il contribuente dovrà saldare integralmente le rate scadute.
Si può aderire alla Rottamazione Ter, se si è in regola con i pagamenti delle precedenti rateizzazioni in corso delle cartelle esattoriali
Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile
Argomenti: