Rappresentatività sindacale, Anief: vinte elezioni 2018 per numero voti e deleghe

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Comunicato ANIEF – La Cisl supera la Cgil nella prima posizione grazie ad un maggior numero di iscritti e voti, ma il giovane sindacato supera tutti rispetto agli incrementi registrati con un + 25mila deleghe e +28mila voti rispetto alle precedenti elezioni, raddoppiando il livello di rappresentatività registrato precedentemente e preparandosi ad una nuova stagione di informazione e consultazione dei lavoratori della scuola, con assemblee sindacali che saranno indette in ogni comune, per pianificare l’operazione verità su organici, contratti e posti di sostegno su tutto il territorio nazionale.

Da Palermo Marcello Pacifico, nel ringraziare gli iscritti, gli elettori e i propri rappresentati nella segreteria Nazionale e nel territorio, promette maggiore determinazione nella crociata #perunabuonascuola.

 Anief si laurea vincitrice dalle elezioni Rsu 2018 e raggiunge il successo ricercato con dedizione: il giovane sindacato, infatti, ha superato brillantemente il limite del 5% che dà accesso alla rappresentatività. A dieci anni dalla fondazione, conquista la meta posizionandosi sesta tra le forze sindacali del comparto scuola, ma undicesima su tutto il comparto pubblico. In diretta Facebook, Marcello Pacifico, suo presidente nazionale, dalla sede nazionale dell’Anief, ha reso pubblici i dati e ha ringraziato tutti i fautori di questo successo. Di seguito il suo seguitissimo discorso.

Siamo qui, nella sede nazionale della segreteria Anief, per una riunione straordinaria, perché sono straordinari i dati elettorali registrati: l’Aran ha finalmente terminato i lavori con il comitato paritetico e quindi si aspetta solo l’atto di indirizzo del Ministro Giulia Bongiorno per avviare i tavoli e firmare l’accordo quadro. Questi sono i risultati per quanto riguarda la rappresentatività nel comparto Istruzione e Ricerca per il triennio 2019-2021: è con grande soddisfazione che rendiamo pubblico il nostro successo. Un ringraziamento grandissimo va a tutto il territorio. Ci troviamo a Palermo, nella sede nazionale del sindacato, presso il Palazzo del Gran Cancelliere, Salone dei Normanni, con tutta la segreteria riunita in plenaria: sono qui con me gli attuali responsabili della segreteria Andrea Messina e Valentina Ragusa, la mia segretaria particolare Stefania La Mantia, l’ex responsabile della  segreteria nazionale e responsabile nazionale della campagna Rsu Alessandra Cannizzaro e tutti insieme ci teniamo a fare questa diretta per confermare che l’Anief ha più che raddoppiato il dato di 3 anni fa ed è diventata rappresentativa. Nel commentare a caldo questi dati, affermiamo che l’Aran ci accredita al 6,16% e quindi abbiamo superato di gran lunga la soglia del 5%, utile alla rappresentatività. Come sono andate queste ultime elezioni rispetto a quelle precedenti? La Cgil ha confermato lo stesso numero di deleghe, ma la Cisl ha avuto un aumento e si è confermato primo sindacato nel comparto scuola, sostituendo la Cgil; la Cisl ha aumentato di 15 mila le sue deleghe, la Uil di 9 mila, lo Snals ne ha perse 2mila, la Gilda ne ha guadagnate 8mila. Ma il dato eclatante è quello dell’Anief che ha superato tutti con l’incremento di deleghe, perché ha avuto più di 25 mila deleghe nuove nel corso del triennio. Per quanto riguarda invece i voti, la Cgil ha perso 18 mila voti rispetto alla precedente tornata, la Cisl ne ha guadagnati 22 mila, la Uil 11 mila, lo Snals 2 mila, la Gilda 11 mila e ancora una volta Anief risulta prima nel successo di aumento di voti, ricevendone ben 28 mila. Alla luce di tutto ciò possiamo dire che Anief, prendendo atto del fatto che è la sesta forza sindacale nel comparto scuola, risulta essere anche l’undicesima su tutto il comparto pubblico. Quest’anno è per noi speciale, perché festeggiamo il decennale della fondazione del sindacato Anief e, nel contempo, abbiamo raggiunto quote davvero importanti per poter sedere ai tavoli e cominciare a fare nuovo sindacato. Io faccio un applauso a chi ci ha votato, a chi ha creduto in noi, a chi si è iscritto all’Anief, ma soprattutto a tutti i collaboratori, perché grazie a loro siamo riusciti a vincere queste campagna che ci porta verso una nuova strada, per una scuola più giusta. Grazie ancora a tutti voi: lavoreremo con più impegno e maggiore determinazione”.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione