Rapporto Almalaurea. Cresce la disoccupazione tra i giovani laureati e si amplia la forbice Nord-Sud

WhatsApp
Telegram

GB – Per i laureati le possibilità di lavoro diventano sempre più scarse e la disoccupazione sale al 47%. Lo ha rilevato il nuovo studio di Almalaurea, il consorzio universitario che comprende 60 atenei italiani.

GB – Per i laureati le possibilità di lavoro diventano sempre più scarse e la disoccupazione sale al 47%. Lo ha rilevato il nuovo studio di Almalaurea, il consorzio universitario che comprende 60 atenei italiani.

Cresce ancora la differenza tra Nord e Sud: il divario è ormai di 17 punti percentuali, due punti in più rispetto all’ultima rilevazione del consorzio. Il tasso di occupazione dei giovani laureati al Nord è del 52,5%, mentre al Sud è del 35%, e questo indipendentemente dall’ateneo frequentato. La difficoltà a trovare lavoro spinge i laureati triennali del Sud a proseguire gli studi per una laurea specialistica: 59% al Sud contro il 51% al Nord. Al Centro l’occupazione è pari al 47%, mentre gli iscritti ad una laurea specialistica sono il 55%.

Si prosegue negli studi soprattutto per conseguire le lauree di secondo livello in educazione fisica, discipline linguistiche ed economico-statistiche, tanto che la differenza di percentuale raggiunge i 24 punti. Le donne al Sud sono le più svantaggiate nel trovare lavoro: la percentuale rispetto alla precedente rilevazione è di 10 punti in meno al Sud e di 4 punti in meno al Nord.

Gli uomini guadagnano il 41% in più rispetto alle donne, contro il 26% nelle aree settentrionali. Le retribuzioni sono più alte per chi lavora all’estero, circa 2.300 euro in più. Anche le retribuzioni al Nord sono più alte nel netto rispetto al Sud: 1086 euro in più rispetto alle regioni centrali, che sono di media 1001 euro, ma soprattutto nel mezzogiorno che sono in media 900 euro.

Rispetto al precedente rapporto di Almalaurea sono comunque tutti in diminuzione: dal 2,5% al Nord al 5% al Sud. Altro dato: il 45% dei laureati che trova lavoro al Sud continua la stessa attività che aveva avviata prima della laurea, al Nord è il 32%. Infine il 5% delle attività non regolamentate si trova al Nord, mentre il 14% è al Sud.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur