Rapporti tra docenti e genitori meno conflittuali, come raggiungere l’obiettivo migliorando la comunicazione. Corso online

Stampa

Corso di formazione professionale per docenti, organizzato e certificato da SO.GE.S (Società del gruppo Orizzonte Scuola) , ente accreditato al Miur ai sensi della direttiva 170/2016

Nel corso degli ultimi anni il rapporto tra le istituzioni della Famiglia e della Scuola, due pilastri della società civile in Italia, si è profondamente complicato e trasformato.
Complicazioni e difficoltà sembrano essere legate in modo indissolubile e profondo alle trasformazioni che, soprattutto da un punto di vista sociale, relazionale, formativo, normativo e culturale, stanno investendo la Scuola italiana.

L’attenzione proprio per il rapporto tra Insegnanti e Genitori è andato aumentando man mano che se ne è compreso pienamente tutto il “potere strategico”.

Una alleanza educativa certamente difficile, perché due mondi e due modi di vedere e interpretare la realtà vengono in contatto, ma, allo stesso tempo una alleanza sulla quale è necessario investire energie, attenzioni e risorse. Infatti dalla qualità e dall’equilibrio di tale rapporto Docenti-Genitori dipende molta parte della resa scolastica dei giovani alunni.

Ecco perché è fondamentale concentrarsi su dei momenti di consapevolezza e di analisi che possano permettere ai “professionisti” della formazione, cioè agli insegnanti, di riconoscere e usare quante più “armi e strategie” possibili per rendere più efficace e più fruttuosa la collaborazione con i tanto temuti genitori.

L’obiettivo di un percorso formativo è, indiscutibilmente, quello del miglioramento della Comunicazione docenti-genitori, affinché si possano gestire momenti che, di solito, sono di tensione e incomprensione, come i colloqui o le assemblee.

Il punto di partenza di una maggiore e migliore relazione tra questi due importantissimi “attori” del processo formativo di uno studente è, sempre e comunque, la comprensione e il riconoscimento dei fattori culturali, relazionali e motivazionali che stanno alla base delle due categorie sociali… e per fare questo c’è un profondo bisogno di allenare competenze come l’ascolto, la capacità comunicativa, l’empatia, l’assertività, la padronanza linguistica e la motivazione.

Una relazione Docenti-Genitori meno conflittuale e più equilibrata può avere conseguenze importantissime e, ovviamente, positive, sia sulle micro-finalità del gruppo famiglia che su quelle macro-finalità che interessano l’intera società.
Ecco perché è necessario incentivare un dialogo che garantisca anche il nostro futuro sociale.

Vai alla descrizione completa del corso

Stampa