Rampelli (FdI): “Dopo Conte e Azzolina, anche la scuola di Draghi e Bianchi grida il fallimento”

WhatsApp
Telegram

“Oggi i nostri ragazzi tornano a scuola, bella la ‘scuola per tutti’ che frantuma le divisioni sociali e mette poveri e ricchi nelle stesse classi, gli uni vicini agli altri. Dopo Conte e l’Azzolina anche la scuola di Draghi e Bianchi grida il suo fallimento”.

Così Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera, deputato di FdI, sulla sua bacheca Facebook in uno status sul primo giorno di scuola.

“Nella scuola che avrebbe voluto polverizzare le disuguaglianze irrompe la toccante lettera di genitori, docenti e terapisti che, con garbo implacabile, sottolineano che nel nostro sistema ispirato a questa nobile idea di eguaglianza ci sono ragazzi meno uguali degli altri”.

E ancora: “Sono le creature meravigliose con disabilità (e non solo) che tornano in classe senza sapere chi sarà ad accoglierle e formarle, se sarà garantita la continuità educativa, didattica e affettiva, necessaria al loro pieno sviluppo. Anche quest’anno troppi docenti non sono stati ancora nominati. I numeri dicono che circa 200.000 docenti oggi non saranno in cattedra e quindi molte scuole iniziano con orario ridotto. More solito gli interventi legislativi di questi anni ci portano all’avanguardia in Europa, ma solo sulla carta. La legge 104/92 riconosce e tutela la partecipazione alla vita sociale delle persone con disabilità, in particolare nei luoghi fondamentali di vita, uno di questi è sicuramente la scuola. La lettera aperta di Rete SupeRare comparsa in questi giorni è un pugno nello stomaco. Sono sdegnato come italiano di questa stanca ripetizione di errori e negligenze prevedibili quanto apparentemente ineludibili. Nel mio codice etico i diritti dei più fragili rientrano tra i valori non negoziabili e trafiggono l’appartenenza politica. Qualsiasi Governo verrà dovrà smetterla di ridurre tutto a fredda procedura legislativa, qui occorre recuperare un’anima, mettere alla prova la propria umanità.  Sarà un’emozione impareggiabile l’abbraccio a inizio anno con le famiglie più belle d’Italia, quelle con un disabile in casa”.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur