Rai cultura per la scuola: viaggio tra Pirandello e storia. Programmi del 29 aprile

Stampa

Continua l’offerta di Raai Cultura su Rai5 (canale 23) e Rai Storia (canale 54) per la scuola durante l’emergenza sanitaria che ha costretto gli studenti a stare a casa.

Nel pomeriggio di mercoledì 29 aprile su Rai5, alle 15.45 “Così è (se vi pare)” di Luigi Pirandello, nella versione scenica del 1974 interpretata da Romolo Valli, Rina Morelli, Paolo Stoppa e Rossella Falk, con la regia di Giorgio De Lullo. Protagonista della commedia pirandelliana è la famiglia Ponza-Frola al centro di sospetti, maldicenze, pettegolezzi che deformano la realtà, la coscienza e la vita di chi li formula e di chi li subisce.

Alle 18.15 la grande musica dell’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia diretta dall’olandese Ton Koopman.

Alle 20.00, infine, “l’altro ‘900” dedicato a Tommaso Landolfi di cui parlano lo scrittore Michele Mari, lo studioso Giovanni Maccari e il linguista Paolo Zublena.

Su Rai Storia, invece, alle 15.00 va in onda la prima delle otto puntate di “Cronache della Rivoluzione” di Ezio Mauro che racconta la figura di Rasputin, il “diavolo santo”.

Alle 15.30 “Potere e bellezza” ricostruisce la storia di Venezia, una Repubblica presieduta dal doge, suprema magistratura con un potere così vasto da ricordare quello di un vero e proprio sovrano.

Alle 16.30, protagonista il Novecento con “Nascita di una dittatura” di Sergio Zavoli dedicata alla sconfitta dei movimenti popolari e all’azione dello squadrismo fascista.

Alle 17.30 “Italiani” propone un ritratto di Francesco Saverio Nitti, uno dei massimi meridionalisti italiani.

L’offerta di Rai Storia si conclude alle 18.30 con Paolo Mieli e il professor Alessandro Barbero che in “Passato e Presente” tornano alla Firenze di fine ‘400. In uno dei periodi di massimo splendore della capitale del Rinascimento, irrompe la figura di Girolamo Savonarola, un frate domenicano che nelle sue prediche appassionate lancia strali contro la ricchezza e contro lo sfruttamento del popolo da parte dei governanti.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur