Raggi in Commissione Cultura, no alle Olimpiadi per non sottrarre fondi alla scuola

WhatsApp
Telegram

Roma, 27 set – “Oggi il sindaco di Roma Virginia Raggi ha parlato per oltre due ore in commissione Cultura rispondendo alle domande dei commissari e spiegando le ragioni di una scelta di grande responsabilità e di enorme rispetto verso la città e verso tutti i romani, che in questo modo non saranno gravati da ulteriori debiti e non si vedranno sottratte risorse per servizi essenziali quali la scuola o la sanità”.

Lo affermano i parlamentari M5S delle Commissioni Cultura di Camera e Senato, commentando l’audizione sulle Olimpiadi del sindaco di Roma Virginia Raggi in Commissione Cultura al Senato.
“Bene ha fatto il sindaco di Roma – continuano – a ribadire la centralità dello sport per la sua amministrazione e nello stesso tempo a denunciare lo stato di abbandono e incuria di gran parte degli impianti sportivi comunali, con strutture spesso chiuse e inagibili. Per noi quello dello sport resta un tema fondamentale, a differenza di questo governo che ha messo la delega allo sport nelle mani di un presidente del Consiglio che praticamente se ne infischia”.

“Ci auguriamo – continuano – che da oggi in poi, quando è prevista l’audizione in commissione del ministro dell’Istruzione Stefania Giannini, i tempi non vengano contingentati e ridotti all’osso come accade di solito, ma che ci sia spazio per un confronto approfondito, esattamente come è accaduto oggi, visto che parliamo di tematiche che riguardano il futuro dei nostri figli e quello di un’intera classe docente che si trova nel caos a causa della scellerata riforma della scuola di questo governo”.

Ufficio Comunicazione M5S Senato

WhatsApp
Telegram

Concorsi PNRR: prove scritte: 11-12 marzo infanzia e primaria, 13-19 marzo secondaria. Preparati al rush finale con EUROSOFIA