Ragazzo arrestato a Torino, Ministero in contatto con scuola e USR per fargli svolgere Maturità

Stampa

Ministero Istruzione – Con riferimento alla vicenda del ragazzo diciottenne arrestato negli scorsi giorni nel torinese, il Ministero dell’Istruzione fa sapere di essere già entrato in contatto, nella giornata di ieri, con il dirigente scolastico della scuola dello studente e con l’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte.

Si stanno infatti verificando le condizioni, già previste in casi analoghi, per consentire allo studente di svolgere l’Esame di Stato a giugno.

Al contempo è stata anche avviata una interlocuzione con le commissioni parlamentari competenti per aggiornarle sullo sviluppo della vicenda.

Studente uccide il padre per difendere la madre, preside: deve poter sostenere Maturità

Stampa

Black Friday Eurosofia, un’ampia e varia scelta di corsi d’aggiornamento pratici e di qualità con sconti imperdibili