Una ragazzina presa a pugni dal compagno di classe perché grassa

di redazione
ipsef

item-thumbnail

In una scuola media in provincia di Siracusa, un dodicenne ha aggredito una ragazzina, sua compagna di classe e già da tempo presa di mira perché grassa.

Le ha assestato dei pugni in faccia alla presenza di altri compagni e dell’insegnante di sostegno, che avrebbe poi avvisato la mamma dell’alunna.

I carabinieri, a seguito della denuncia, hanno identificato le parti coinvolte e informato l’autorità giudiziaria.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione