Quota 96. Pensionanda inizia sciopero della fame. Ghizzoni tranquillizza, “al MIUR stanno definendo la norma”

di
ipsef

GB – Al MIUR stanno lavorando alla definizione della norma che dovrebbe portare i Quota 96 al pensionamento. Ad annunciarlo è Manuela Ghizzoni, membro della VII Commissione cultura alla Camera.

GB – Al MIUR stanno lavorando alla definizione della norma che dovrebbe portare i Quota 96 al pensionamento. Ad annunciarlo è Manuela Ghizzoni, membro della VII Commissione cultura alla Camera.

"Da pochissimo, – scrive sulla propria pagina – ho appreso che una aspirante pensionanda della scuola ha iniziato lo sciopero della fame e della sete: ne ho dato comunicazione a chi ha responsabilità decisionali."

E annuncia che il MIUR avrebbe intenzione di risolvere la questione al più presto:" Stanno in queste ore definendo se la norma per il pensionamento ha validità dal 1 settembre 2013 (quindi con retroattività giuridica) o dal 1 settembre 2014, ma non nascondono che la questione è difficile.”

Lo afferma nel suo blog e continua dicendo:"Poco prima il Segretario del Pd Epifani dichiarava, a seguito del vertice dei ministri PD: “Per il Partito Democratico le priorità da sostenere, tutte contenute nel programma di governo, riguardano la scuola, il rifinanziamento della Cassa integrazione guadagni, il tema degli esodati”.Per il Pd, per il mio partito, il decreto sulla conoscenza è quindi il banco di prova per tenere fede a queste priorità e agli impegni assunti in campagna elettorale”.

Intanto comincia un nuovo anno e tra qualche giorno tutti i docenti della Quota 96 dovranno ritornare in classe, con quale animo e motivazione si può ben comprendere.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare