Quota 96. No Cottarelli uso risparmi spending. In difesa Boccia e Madia

Di
WhatsApp
Telegram

Sulle pensioni della scuola è scontro aperto tra l’uomo della Spending review e il Presidente della Commissione bilancio, nonché il Ministro Madia.

Sulle pensioni della scuola è scontro aperto tra l’uomo della Spending review e il Presidente della Commissione bilancio, nonché il Ministro Madia.

Oggetto del contendere quei soldi risparmiati dai tagli alla spesa pubblica che, secondo il Commissario Cottarelli verrebbero impropriamente utilizzati per finanziare il pensionamento dei Quota96 del 2012 della scuola.

Insomma, sostiene il Commissario, non si possono usare soldi risparmiati dalla spesa pubblica per alimentare spesa pubblica. Ma "nulla di personale" tiene a precisare.

Di diverso avviso Boccia, Presidente della V Commissione, che è intervenuto sul proprio blog affermando che si tratta di "4mila vittime, a suo tempo, di un grossolano errore di calcolo sulle date; non ammettere, da parte del legislatore, quegli errori intervenendo di conseguenza sarebbe molto grave. Andando in pensione ora questi insegnanti consentiranno l’ingresso di 4.000 nuovi giovani che, di sicuro, incideranno sulle politiche per il lavoro a cui guarda con attenzione lo stesso Cottarelli."

Ci sono principi che vanno al di là del mero calcolo ragionieristico, e detto da un economista …

Anche il Ministro Madia è sceso in campo per difendere l’operato sui Quota96, affermando che l’Iter  "è avvenuto tutto alla luce del sole".

Vedi anche

Pensionamento Quota96, potrebbe slittare a settembre. Danni ai precari per supplenze

WhatsApp
Telegram

Preparazione concorsi scuola: news webinar Infanzia e Primaria! Prepara anche Secondaria e DSGA