Quota 96, legge per pensionarli nel 2016

Stampa

Questa la risposta da parte della maggioranza ai Quota 96 del 2012 dopo la bocciatura dell'ennesimo emendamento che consentiva loro di andare in pensione.

Questa la risposta da parte della maggioranza ai Quota 96 del 2012 dopo la bocciatura dell'ennesimo emendamento che consentiva loro di andare in pensione.

Un emendamento presentato dai deputati di Lega-Noi, che appoggiano Salvini, e che chiedeva di mettere fine ad una ingiustizia che dura dalla riforma Fornero.

Dura la reazione di Barbara Saltamartini, firmataria dell'emendamento, che ha accusato il PD di non aver voluto tener conto degli impegni presi con i lavoratori della scuola rimasti intrappolati in servizio a causa di una "svista" del Governo Monti.

A ripondere alla Salamartini, Morando che ieri è intervenuto a margine dei lavori parlamentari sulla legge di Stabilità, dopo la bocciatura dell'emendamento da parte della maggioranza.

"Decideremo nei prossimi mesi", ha spiegato, di Quota96 se ne parlerà più tardi, "non pertanto ora. Si tratta infatti di una scelta politica".

Non si tratta della prima promessa da parte della maggioranza per il pensionamento di questi lavoratori, si spera soltanto che questa sia la volta buona.

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!