Quota 100 con 64 anni d’età, in pensione 73mila tra docenti e ATA

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Tra le misure allo studio del Governo per il superamento della riforma Fornero, come riferito più volte, vi è la cosiddetta “quota 100”.

Quota 100

La quota 100 permetterebbe di andare in pensione quando la somma tra contributi ed età anagrafica è pari a 100.

Limiti

L’Esecutivo, ai fini delle coperture finanziarie, sta vagliando diverse combinazioni tra età anagrafica e contribuzione, tra cui quella che prevede un limite relativo all’età: 64 anni. Quindi “quota 100” con almeno 64 anni di età.

Pensioni: quota 100 a breve, ma spunta opzione “quota 42”

Quanti saranno i pensionati

Nelle settimane scorse, avevamo riferito che gli interessati sarebbero stati pari a circa 147.000 tra docenti e ATA: 100.000 docenti e 47.000 ATA. Tale previsione, però, è stata elaborata senza alcun limite d’età.

ItaliaOggi ha effettuato una nuova stima di quanti docenti e ATA andrebbero in pensione con quota 100 con almeno 64 anni d’età. La cifra suddetta si abbassa notevolmente, ossia del 50%, per cui non più 147.000 unità ma circa 73.000.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione