Quota 100, attesa per 50 mila pensionamenti. Boom supplenze, Gallo: garantito rientro docenti

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Fino a giorno 28 febbraio 2018 è possibile presentare domanda per pensione anticipata secondo i criteri del decreto quota 100.

Fino a 50mila domande

Potrà presentare domanda chi ha 62 anni di età e 38 di contributi versati. Inoltre, per la pensione anticipata basteranno 42 anni e 10 mesi di contributi per gli uomini e 41 anni e 10 mesi le donne.

Secondo quanto postato dal Presidente della VII Commissione cultura alla Camera, Luigi Gallo, i potenziali pensionamenti vengono stimati intorno alle 50mila unità.

A dare conferma di un boom di adesioni da parte del mondo della scuola è stato lo stesso presidente Inps che ha anticipato un’attesa di adesioni maggiore rispetto agli altri comparti.

Boom di supplenze e posti liberi per rientro docenti

Se le cifre date dal Presidente Gallo si riveleranno esatte, il prossimo anno scolastico la scuola potrebbe trovarsi in pieno boom di supplenze con un aumento considerevole in ogni parte d’Italia.

Inoltre, i posti liberi che ci saranno a Sud si aprono più possibilità per il rientro di quanti in questi anni hanno provato con la mobilità a rientrare a casa. A dirlo lo stesso Gallo, “Con quota 100 si stimano 50mila pensionamenti in più che significano 50mila cattedre libere e con il 30% di 50mila rientrano tutti”

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione