Quota 100 addio, Draghi la manda in soffitta. La Lega è delusa ma dalla legge di bilancio potrebbe arrivare la ‘consolazione’

“Io non concordavo con Quota 100 e non verrà rinnovata, ora occorre assicurare una gradualità nel passaggio a quella che era una normalità”. Lo ha ribadito il premier Mario Draghi, che con estrema chiarezza in conferenza stampa a Bruxelles licenzia Quota 100.