Quindici minuti in classe per leggere un libro in autonomia. In Friuli Venezia Giulia è gia realtà: oltre 20mila alunni coinvolti

WhatsApp
Telegram

In Friuli Venezia Giulia, grazie al progetto regionale “LeggiAMO 0-18” per la promozione della lettura, attualmente circa 2000 classi, composte da circa 40.000 bambini e ragazzi principalmente delle scuole primarie e secondarie di primo grado, stanno leggendo sistematicamente per 15 minuti al giorno durante l’orario scolastico.

Lanciata per la prima volta nel 2021, la campagna ha ottenuto un’alta risposta e ha coinvolto 1035 classi nell’anno scolastico 2021-22. La campagna coinvolge principalmente le scuole primarie e secondarie di primo grado e alcune scuole dell’infanzia della regione.

Durante la campagna, ogni giorno per 15 minuti, tutti studenti e insegnanti leggono liberamente un libro della loro scelta. Questo tempo di lettura è stato suggerito dalla neuroscienziata Maryanne Wolf, che ha affermato che 1000 secondi sono il tempo minimo per vivere un’esperienza di lettura profonda. Alla fine della lettura, i bambini e gli insegnanti si confrontano e discutono delle loro esperienze di lettura.

Nel corso del progetto, viene creata una “libreria personalizzata” per ogni classe che aderisce al progetto. Questa libreria consiste in un grande manifesto di carta con scaffali disegnati, come quelli di una vera libreria. Ogni volta che viene letto un libro, un fumetto o una rivista, viene “ricostruito” con un pezzo di carta che simboleggia la copertina del libro, con il titolo scritto sopra, e incollato sulla libreria.

La libreria personalizzata si riempie giorno dopo giorno e diventa una rappresentazione unica e personale di tutti i libri letti dalla classe. In alcuni casi, non è stato possibile inserire tutti i libri all’interno di un solo manifesto.

Leggi anche

“Ogni giorno gli studenti per 15 minuti leggano un libro in silenzio”. La proposta di legge: “Così la lettura diventerà un piacere e non un obbligo”

WhatsApp
Telegram

Concorso Dirigenti scolastici, preselettiva superata? Preparati per lo scritto