Quindicenne muore annegato per festeggiare la fine della scuola

Stampa

Un ragazzo di 15 anni della provincia di Como, studente di un centro di formazione professionale di origini ghanesi, è morto annegato nelle profonde acque del lago di Como.

Si era tuffato da un pontile a Villa Geno con un gruppo di compagni di scuola poco dopo mezzogiorno, quando era suonata l’ultima campanella dell’anno scolastico.

In quel punto il lago è già profondo una decina di metri, i giovani si sono buttati in acqua, ma il ragazzino di origini ghanesi non è più riemerso. Sono stati i compagni a lanciare l’allarme e a chiamare i soccorsi.

I sub hanno recuperato il ragazzo a circa nove metri di profondità, i soccorritori lo hanno rianimato perché era ancora vivo anche se in condizioni gravissime.

E’ stato trasportato in elicottero all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo, ma non c’è stato nulla da fare: lo studente era rimasto troppo tempo senza ossigeno.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur