Quarto Anno Rondine. Bando prorogato fino al 10 aprile

WhatsApp
Telegram

Un’opportunità educativa e formativa riconosciuta dal Ministero dell’Istruzione come percorso di sperimentazione per l’innovazione didattica, che si rivolge agli studenti di tutta Italia dei Licei Classico, Scientifico e delle Scienze Umane.

La scadenza del bando per l’anno scolastico 2023-2024 è prorogata al 10 aprile: per manifestare il proprio interesse a iscriversi, basta compilare l’application form on-line al link: https://quartoanno.rondine.org/partecipa-al-bando/

Arezzo, 15 febbraio 2023 –C’è tempo fino al 10 aprile per candidarsi alla prossima edizione del Quarto Anno Rondine (QAR). La scadenza del bando per l’anno scolastico 2023-2024 è stata prorogata per dare accesso al più ampio numero di candidature al programma di formazione e studio promosso da Rondine Cittadella della Pace e riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione come percorso di sperimentazione per l’innovazione didattica. Un’esperienza formativa internazionale e interculturale per potenziare le proprie risorse emotive e relazionali, sviluppare la propria vocazione professionale e iniziare a definire il proprio progetto di vita.

Il programma annuale si rivolge  a giovani talentuosi dei Licei classico, scientifico e delle scienze umane di tutta Italia che desiderano esplorare la diversità del mondo, conoscere culture nuove, ampliare i propri orizzonti e progettare il futuro concretamente: il Quarto Anno Rondine, infatti, significa trascorrere un anno di scuola nella Cittadella della Pace (Arezzo), un ambiente capace di mettere in comunicazione Paesi e culture diverse grazie all’interazione con la World House di Rondine, lo studentato internazionale che accoglie giovani laureati provenienti da luoghi di conflitto di tutto il mondo che hanno scelto di impegnarsi per la costruzione della pace.

Quarto Anno Rondine è una proposta formativa internazionale e interculturale unica che combina l’esperienza consolidata in quasi 25 anni di formazione di Rondine con il mondo della scuola italiana. Attraverso il Metodo Rondine, accreditato come un modello di riferimento per la didattica innovativa, il programma è ideato per sostenere i ragazzi e le ragazze nello sviluppo delle proprie risorse interiori e “attrezzarli” ad affrontare i conflitti che pervadono la nostra società caratterizzata da complessità e accelerazione.

Il programma si è rinnovato attraverso una più stretta interazione tra la formazione scolastica e la pratica sul campo tramite Itaca, ilpercorso di innovazione sociale, che fornisce ai giovani due anni di formazione e accompagnamento alla progettazione,con il supporto di docenti e mentori di diversi ambiti professionali.

L’obiettivo è di sostenere lo sviluppo di un network di giovani cittadini attivi e attuare progetti di impatto sociale elaborati dagli studenti del Quarto Anno Rondine, pensati per rispondere ai bisogni concreti di coesione sociale dei territori d’Italia grazie anche al sostegno dei partner a livello locale. Un ulteriore sviluppo dell’Associazione come incubatore delle idee e delle progettazioni dove i giovani imparano come e in che modo attivarsi all’esterno muovendosi indipendentemente ma coerentemente con la formazione ricevuta e con la mission di Rondine.

Con il Quarto Anno Rondine, quindi, è possibile dare un’accelerazione all’educazione scolastica, sviluppare un percorso di crescita personale ed entrare a far parte di un grande network internazionale di giovani “changemaker”, dove realizzare progetti ad alto impatto sociale.

La scadenza del bando per l’anno scolastico 2023-2024è stata prorogata al 10 aprile p.v. Per manifestare il proprio interesse a iscriversi basta compilare l’application form on-line al seguente link: https://quartoanno.rondine.org/partecipa-al-bando/

Per informazioni scrivere a [email protected]

Perché frequentare il Quarto Anno Rondine

Si tratta di un’esperienza formativa a 360°, attenta alla persona e alla sua crescita, che riunisce diverse caratteristiche.

La dimensione internazionale della Cittadella della Pace, dove il dialogo con le istituzioni nazionali e sovranazionali è quotidiano come l’incontro con i volti e le storie dei giovani della World House che raccontano tutte le sfaccettature dei loro paesi, permettendo di vivere la scuola in modo nuovo, scoprendo se’ stessi e il mondo, supportati da una comunità e una visione cosmopolite.

La capacità di trasformare i conflitti in opportunità, di sviluppare una consapevolezza critica, di rafforzare la crescita emotiva e relazionale: tutto questo è il frutto di una didattica innovativa combinata con il Metodo Rondine, per ritrovare il proprio centro unificatore, così indispensabile per navigare nelle acque mutevoli della società “fluida” del terzo millennio.

La didattica innovativa del percorso formativo che rimette al centro la relazione educativa tra docente, studente e gruppo classe e coniuga l’avanguardia tecnologica, tramite l’uso del digitale a supporto del percorso formativo, con il metodo didattico di Rondine, che da anni investe sulla crescita emotiva e relazionale dei giovani. Questo approccio innovativo favorisce un’appropriazione più critica e creativa dei contenuti disciplinari, attraverso il collegamento con l’attualità, lezioni non frontali, applicativi digitali e percorsi tematici interdisciplinari collegati ai temi propri di Rondine.

L’impatto sociale che genera i suoi frutti al di fuori di Rondine, in tutta Italia. Lo studente si forma per diventare un innovatore sociale, un protagonista del cambiamento capace di unire tutte le competenze acquisite e metterle al servizio degli altri e del proprio territorio di provenienza per contribuire a migliorare concretamente la società. Al termine dell’anno scolastico, inoltre, potrà entrare nel network di Itaca continuando a seguire percorsi formativi professionalizzanti, insieme agli oltre 200 Rondinelle d’Oro gli ex studenti “changemakers” che stanno sviluppando progetti di innovazione sociale in Italia e nel mondo.

I Partner

La validità dell’esperienza formativa di Rondine è confermata dall’ampio network di partner che nel tempo hanno scelto di sostenere il progetto. Una convergenza unica di soggetti uniti nel sostegno di un progetto con una ricaduta immediata a carattere pratico ed esperienziale.

Fondamentale il supporto di tutta la rete scolastica territoriale. Il Liceo Vittoria Colonna di Arezzo è titolare della sperimentazione presso il Ministero dell’Istruzione e tramite un accordo di rete stipulato tra l’associazione Rondine Cittadella della Pace e le scuole della provincia di Arezzo (Liceo F. Petrarca, Liceo F. Redi, ITIS Galilei, Convitto nazionale Vittorio Emanuele II), permette di garantire i piani ministeriali a tutti gli indirizzi liceali presenti nel “Quarto Anno Liceale d’Eccellenza a Rondine”.

Il Programma è realizzato grazie al sostegno di:

Associazione Patrizia Funes Onlus, Conferenza Episcopale Italiana – fondi dell’8×1000 alla Chiesa Cattolica Italiana, Fondazione Andrea Biondo Istituto di Cultura, Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, Fondazione Cassa di Risparmio Piacenza e Vigevano, Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, Fondazione Cassa di Risparmio di Prato, Fondazione Compagnia di San Paolo, Fondazione della Comunità di Monza e Brianza Onlus, Fondazione Deloitte, Fondazione di Sardegna, Fondazione Friuli, Fondazione Mike Bongiorno, Fondazione Niccolò Galli Onlus, Fondazione per l’Arte e la Cultura Lauro Chiazzese, Fondazione Vincenzo Casillo, Gecofin S.p.A., Poste Italiane S.p.A.

Tra i partner che collaborano allo sviluppo del percorso formativo, Istituto Jacques Maritain, AIESEC Italia, Nuovo Laboratorio di Psicologia di Arezzo, Fior di Risorse, Scuola di Economia Civile, ABOCA, Goel Gruppo Cooperativo, Fondazione Finanza Etica, Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio, Gruppo ITAS Assicurazioni, Produzioni dal Basso.

A garanzia della qualità della didattica, inoltre, la casa editrice Loescher ha messo a disposizione gratuitamente la fornitura dei libri scolastici.

Contatti Ufficio stampa Rondine Cittadella della Pace:

Elena Girolimoni [email protected] / (+39) 393 9704072

Francesca Rossi Lunich, [email protected] / (+39) 339 7739697

WhatsApp
Telegram

Nuovi ambienti di apprendimento immersivi per le didattiche innovative proposti da MNEMOSINE – Ente riconosciuto dal Ministero Istruzione