Quarantena scuola, docenti insultati e minacciati dai genitori esasperati. Tensione alle stelle per i referenti Covid

WhatsApp
Telegram

La situazione nelle scuole, dopo il rientro in classe, solo apparentemente è calma. In realtà non mancano le criticità o, addirittura, i momenti di tensione. Come si legge sul Gazzettino, non mancano i casi di insegnanti, referenti Covid, insultati o minacciati dai genitori.

Alcuni denunciano insulti e aggressioni verbali da parte dei genitori, visibilmente esasperati dalla gestione e dai continui isolamenti. Gli insegnanti, però, alzano le braccia sconsolati: “Non siamo noi a fare le regole”.

I genitori lamentano continui cambiamenti e ormai non ne possono più: “Assurdo che debba tenere a casa mio figlio ogni volta. È vaccinato e risulta negativo al tampone, il punto è che non capita solo una volta, se emergono positività nella classe in periodi diversi, si riparte con la quarantena, è una catena“, spiega uno di loro al quotidiano veneto.

Alcuni genitori si sono organizzati facendo partire una raccolta firme online che ha già registrato migliaia di sottoscrizioni: mamma e papà degli studenti chiedono una modifica delle regole.

I dati dei contagi nelle scuole del Veneto

In Veneto sono state coinvolte da casi di Covid 15.289 classi, delle quali 5.436 in quarantena. Gli studenti coinvolti sono stati 271.932, dei quali 96.339 in quarantena.

Sono i numeri che emergono dalla stima effettuata dalla Direzione prevenzione della Regione sulla situazione scolastica tra l’11 e il 15 gennaio scorsi.

“L’attuale scenario epidemiologico si caratterizza per un’elevata circolazione virale nella popolazione generale e in particolare nelle fasce di età scolare”, sottolinea una nota della Regione, che dà conto dei dati divisi per province. Quella dove si registra il maggior numero di classi con casi covid è Verona (Ulss 9) con 4.335 classi che registrano casi e 371 in quarantena: 68.700 gli studenti coinvolti, di cui 6.600 in quarantena. A Venezia (Ulss3) quest’ultimo numero, degli studenti in quarantena, sale a 24.180, il più alto.

“Il dato è cumulativo del periodo dall’11 al 25 gennaio 2022. Si precisa che i dati riportati, in considerazione dello scenario epidemiologico attuale di alta circolazione, si configurano come stime in costante aggiornamento”, spiega la Regione.

Nuove regole quarantena, niente Dad per guariti e vaccinati. Stop a sistema a colori (rimane solo zona rossa). Il governo verso la decisione

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur