Quanto valgono le prova Invalsi? Alle superiori copia il 41%. Di’ la tua

di
ipsef

dp – Se diamo uno sguardo a quanto successo in questi giorni direi nulla. Tra scioperi, proteste e sondaggi che mettono in risalto una scarsa serietà nell’esecuzione e nella vigilanza, il 2012 può essere definito come l’anno nero dell’Invalsi.

dp – Se diamo uno sguardo a quanto successo in questi giorni direi nulla. Tra scioperi, proteste e sondaggi che mettono in risalto una scarsa serietà nell’esecuzione e nella vigilanza, il 2012 può essere definito come l’anno nero dell’Invalsi.

Attendevo con impazienza l’esecuzione delle prove alle superiori, perchè volevo vedere schizzare in alto la percentuale di quanti ammettevano in un sondaggio di skuola.net che avevano copiato dai compagni.

Ebbene, il risultato non si è fatto attendere e il dato è schizzato al 41%.

Rispetto al dato legato alle prove Invalsi somministrato alle medie, i docenti, alle superiori, hanno aiutato meno, ma è lievitato il dato di copiatura tra gli studenti. Addirittura raddoppiato. Vedi il sondaggio

Altro fenomeno che ha fatto apparizione quest’anno è stato il commento più fantasioso scritto sui fascicoli delle prove, accompagnato spesso dal boicottaggio delle risposte. Trovate una galleria qui.

Fenomeno che scommetto, avrà una accelerazione, sarà il memo internet più interessante dei prossimi anni

Mi pare evidente che la metodologia utilizzata non è delle migliori, che nell’era di Internet, della condivisione e del social, smontare questo tipo di rilevazioni non è poi così difficile. E sinceramente mi preoccupa la volontà, seppur ancora velata, di legare le prove Invalsi alla valutazione degli istituti o peggio ai finanzimenti.

Commenta sul forum o su FaceBook

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione