“Quando le serie Tv entrano in classe: il caso Squid Game”. Rivedo lo speciale con lo psicopedagogista Stefano Rossi

WhatsApp
Telegram

Si apre il ciclo di eventi live dal titolo “La scuola Ferita – Pensieri e Strumenti per insegnare oggi”, curato dal giornalista di Orizzonte Scuola Fabrizio De Angelis. Lo Speciale avrà come protagonista lo psicopedagogista Stefano Rossi, che affronterà temi cari agli insegnanti, fornendo suggerimenti e idee per la didattica. Si parte con un incontro dedicato allo Squid Game.

Nel primo incontro live, previsto per oggi, mercoledì 15 dicembre, in diretta sulla pagina Facebook e il YouTube di Orizzonte Scuola a partire dalle ore 21, Stefano Rossi, psicopedagogista scolastico, scrittore e formatore tra i più apprezzati nel panorama pedagogico italiano, parlerà infatti del caso Squid Game, il gioco più famoso delle serie Tv che nelle ultime settimane ha catalizzato l’attenzione dei media.

L’improvvisa popolarità, soprattutto tra i giovanissimi, di una serie come Squid Game ha colpito e preoccupato insegnanti e educatori. Nei giorni successivi molti docenti si sono interrogati: parlarne o non parlarne in classe? Come farlo se la serie è vietata ai minori di 14 anni ma gli influencer che seguono anche i più piccoli non parlano d’altro?

Il caso Squid Game ci offre la possibilità di riflettere più in generale sull’educazione emotiva e digitale di bambini e ragazzi. Un’educazione che oggi più che mai ci chiede di coltivare menti critiche e cuori intelligenti.

Stefano Rossi, ha ideato il Metodo Rossi della Didattica Cooperativa ® su cui si sono formate 600 scuole e più di 60 mila docenti. Il metodo è stato adottato anche dalla casa editrice Pearson nei suoi testi scolastici.

GUARDA IL LIVE 

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario secondaria: diventerà annuale. Nessuna prova preselettiva. Eurosofia mette a disposizione i propri esperti