Mobilità, punteggio di continuità: non si perde se si presenta domanda di mobilità, ma solo se si ottiene il movimento richiesto

di Giovanna Onnis

item-thumbnail

Il punteggio di continuità si perde solo se si ottiene il movimento richiesto. Il docente non soddisfatto nella domanda conserva la continuità

Un lettore ci scrive:

Per quanto riguarda il punteggio di continuità per la mobilità, leggo che si perde in 2 casi, ovvero in seguito a mobilità volontaria o ad assegnazione provvisoria. Il  caso che mi interessa è il primo, in quanto vorrei chiarito se, per mobilità volontaria, si intende l’aver ottenuto il trasferimento, a seguito di presentazione di domanda, o la semplice presentazione della domanda, che però non ha avuto alcun esito. In qualsiasi caso, potrei avere i riferimenti normativi?

Il  punteggio di continuità si valuta per il servizio continuativo prestato nella scuola di titolarità per la stessa classe di concorso e tipologia di posto.

Si può valutare dopo aver maturato un triennio per la mobilità, mentre è sufficiente aver maturato un solo anno per la graduatoria interna di istituto.

Il punteggio spettante è di 2 punti ogni anno entro il quinquennio e di 3 punti per ogni anno successivo al quinto

Non va valutato l’anno scolastico in corso al momento della presentazione della domanda.

Punteggio di continuità, quando si perde

Il punteggio di continuità maturato si perde in seguito a mobilità volontaria e in seguito ad assegnazione provvisoria.

Nel caso di assegnazione provvisoria il docente può non perdere la continuità se risulta trasferito nell’ottennio quale soprannumerario e se ha chiesto, in ciascun anno dell’ottennio medesimo, il rientro nell’istituto di precedente titolarità

In quest’ultimo caso l’aver ottenuto assegnazione provvisoria interprovinciale determina comunque la perdita del punteggio di continuità a partire dalla mobilità del 2020/2021, mentre continua a permanere il diritto di rientro

In ogni caso il punteggio si perde se si ottiene il movimento richiesto e non per il semplice fatto di aver presentato domanda

Il riferimento normativo è la nota 5 della tabella di valutazione allegata al CCNI

Mobilità, pubblicata ordinanza: domande dal 28 marzo al 21 aprile

Invia il tuo quesito a [email protected]

Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.
Per le istituzioni scolastiche. Consulenza specifica e risposta garantita. Gratuitamente [email protected]

Versione stampabile
Argomenti:

ads ads