Punteggi gonfiati in graduatoria, collaboratrice scolastica licenziata. Coinvolti anche i docenti. Ecco dove

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Tutte le dichiarazioni effettuate dal personale della scuole, nelle domande di aggiornamento delle graduatorie o di mobilità, sono soggetti a controlli da parte dell’amministrazione e, qualora, mendaci perseguibili penalmente oltre che in via amministrativa. 

LICENZIAMENTI IN PROVINCIA DI PORDENONE

Lo sa bene la collaboratrice scolastica, operante in provincia di Pordenone e licenziata per aver dichiarato il punteggio della maternità, due giorni prima del parto, come riferisce il “Messaggero Veneto – Pordenone“.

Il licenziamento succitato rappresenta uno dei casi più eclatanti, ma il fenomeno Friuli Occidentale è molto diffuso e le graduatorie del personale ATA includono aspiranti che presentano punteggi gonfiati, quindi frutto, leggiamo nel suddetto quotidiano, di dichiarazioni false.

La media è di due licenziamenti l’anno nelle scuole del Friuli Occidentale.

REPORT MINISTERIALE

Il Miur ha pubblicato un report relativo ai licenziamenti avvenuti nel 2017. 72 riguardano il personale scolastico, ossia docenti e ATA.

In totale vi sono stati 324 licenziamenti  per assenze ingiustificate o comportamenti scorretti.

72 docenti ed ATA licenziati nel 2017, assenze non giustificate tra i principali motivi

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione