Pulizia scuole. M5S: con nostra Prosposta Governo non ha più scuse

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

Area Comunicazione M5S Camera dei deputati – Il problema della pulizia nelle scuole e dei lavoratori del comparto non può essere ulteriormente rimandato e con questa Pdl maggioranza e Governo non hanno più scuse per tergiversare. Mentre Renzi lancia slogan sulla scuola noi avanziamo atti concreti: stop al sistema delle esternalizzazioni delle pulizie, inserimento degli Lsu precari nella graduatoria di tale personale e assunzione a tempo indeterminato dei lavoratori Ata.

Area Comunicazione M5S Camera dei deputati – Il problema della pulizia nelle scuole e dei lavoratori del comparto non può essere ulteriormente rimandato e con questa Pdl maggioranza e Governo non hanno più scuse per tergiversare. Mentre Renzi lancia slogan sulla scuola noi avanziamo atti concreti: stop al sistema delle esternalizzazioni delle pulizie, inserimento degli Lsu precari nella graduatoria di tale personale e assunzione a tempo indeterminato dei lavoratori Ata.

Così i deputati del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura, Scienza e Istruzione che hanno depositato la Proposta di legge " Disposizioni relative ai lavoratori socialmente utili impegnati nel settore scolastico".

"Attualmente sul territorio nazionale sono a rischio chiusura, a causa della sporcizia, circa quattro mila scuole, presso le quali il personale che opera per il servizio di igiene è costituito da oltre 24 mila lavoratori, oggi a rischio. Questa situazione insostenibile nasce dalle esternalizzazioni dei servizi di pulizia che non solo non ha portato a maggiore efficienza e risparmi per lo Stato, ma ha determinato, a causa delle gare di appalto al ribasso decise nel Decreto del Fare, una precarizzazione e riduzione degli stipendi per i lavoratori che noi avevamo denunciato fin dall’inizio.

Per districare questa situazione insostenibile abbiamo presentato una proposta di legge che si compone di due articoli con i quali vogliamo porre fine al sistema delle esternalizzazioni dei servizi di pulizia e vigilanza, corrispondenti alle mansioni spettanti ai collaboratori scolastici. Le convenzioni, già stipulate e in corso per lo svolgimento di tali servizi, conservano efficacia fino alla loro scadenza e non possono essere rinnovate né prorogate. Il personale ex LSU impiegato in tali mansioni da almeno tre anni, entrerà, a domanda nella relativa graduatoria, con assegnazione di un punteggio tale da non scavalcare il personale Ata già presente in graduatoria.

Lanostra proposta di legge, vogliamo precisarlo, ha già previsto tutte le coperture economiche del caso per cui non c’è davvero nulla a cui ci si possa aggrappare per evitare che il Parlamento discuta e voti una proposta che vuole soltanto aiutare il mondo scolastico a essere degno di un paese civile.

Intanto, per testimoniare la totale solidarietà del M5S ai lavoratori impegnati nel comparto delle pulizie, domani una nostra delegazione incontrerà i lavoratori ex Lsu e Ata che manifesteranno davanti al Miur".

Il video

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur