Puglisi: stop a ridefinizione delle classi di concorso e provvedimenti insegnanti inidonei

di redazione
ipsef

red – L’appello è della responsabile scuola del Partito Democratico, Francesca Puglisi. "A Camere sciolte e campagna elettorale in corso, – ha affermato – il ministro Profumo fermi qualsiasi provvedimento che non ha alcun carattere di straordinarietà e urgenza su valutazione".

red – L’appello è della responsabile scuola del Partito Democratico, Francesca Puglisi. "A Camere sciolte e campagna elettorale in corso, – ha affermato – il ministro Profumo fermi qualsiasi provvedimento che non ha alcun carattere di straordinarietà e urgenza su valutazione".

In particolare, i provvedimenti sulle classi di concorso e quello sugli insegnanti inidonei, "sono pieni di criticità che hanno bisogno di approfondite discussioni con il mondo della scuola".

Per quanto riguarda i provvedimenti ai danni dei docenti inidonei che saranno traghettati nei ruoli ATA, ha affermato che si tratta di "un’inutile crudeltà ai danni di insegnanti ammalati che stanno dando comunque un contributo per tenere vive le biblioteche scolastiche e un taglio secco di 3500 Ata precari."

Il decreto sulle nuove classi di concorso sta per essere firmato da Profumo

Versione stampabile
soloformazione