Puglisi scrive a Repubblica per evidenziare aspetti positivi della riforma: dalle assunzioni alla valorizzazione del merito

di redazione
ipsef

La Puglisi ricorda che il Governo ha deciso di investire 3 miliardi di euro all'anno nella scuola che permetteranno di assumere 50mila docenti in più rispetto a quelli che lavorano oggi.

La Puglisi ricorda che il Governo ha deciso di investire 3 miliardi di euro all'anno nella scuola che permetteranno di assumere 50mila docenti in più rispetto a quelli che lavorano oggi.

Tra gli aspetti evidenziati dalla responsabile scuola del PD, c'è il ritorno dell'insegnante specialista di inglese alla primaria, il potenziamento dell'educazione motoria, dell'educazione musicale.

Alle medie l'insegnamento dell'italiano per gli stranieri e l'inglese per tutti, le competenze digitali, il pensiero computazionale, l'utilizzo dei nuovi media.

Alle superiori il potenziamento delle materie umanistiche, l'istituzione del Curriculum dello studente, l'inserimento di materie opzionali.

A ciò si aggiunge lo stanziamento di 200mln di euro per il merito degli insegnanti, affidato ai dirigenti.

Tutto il contenuto della lettera

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione