Puglisi (PD): Da Miur nessuna cancellazione residui attivi. Finanziati invece i fondi delle scuole

Stampa

"Nessuna cancellazione da parte del Miur dei residui attivi iscritti nei bilanci delle scuole. Purtroppo sulla spinosa questione sono state date informazioni mediatiche fuorvianti e lontane dalla realtà." Lo afferma la senatrice Francesca Puglisi, responsabile scuola e università del Pd.

"Nessuna cancellazione da parte del Miur dei residui attivi iscritti nei bilanci delle scuole. Purtroppo sulla spinosa questione sono state date informazioni mediatiche fuorvianti e lontane dalla realtà." Lo afferma la senatrice Francesca Puglisi, responsabile scuola e università del Pd.

"La verità – sottolinea la parlamentare – è che sono state assegnate risorse consistenti per un totale complessivo di 72 milioni di euro, finalizzate in via prioritaria al risanamento di situazioni debitorie pregresse e, in subordine, al funzionamento corrente delle autoniomie scolastiche".

"Va anche detto che lo scorso gennaio il Miur ha effettuato una ulteriore erogazione straordinaria in favore delle scuole italiane per un importo di 50 mln da destinare al Fondo di funzionamento amministrativo-didattico.
Si tratta di una misura importante, di una vera e propria boccata d'ossigeno".

"E' evidente pertanto – fa presente Puglisi – che rispetto a quanto affermato da organi di stampa in questi giorni, il Ministero non ha avviato alcuna iniziativa volta a chiedere alle istituzioni scolastiche una cancellazione generalizzata dei residui attivi presenti in bilancio.

E' stata messa in atto invece una rilevante operazione di finaziamento del fondo di funzionamento delle scuole".

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur