Puglisi: “organico potenziato partirà fin dal 2015/16. Si dovranno individuare i collaboratori dirigenti”

WhatsApp
Telegram

L'organico potenziato ci sarà fin dal 2015/16 e i docenti saranno da subito assunti. Le scuole dovranno deliberare per la ricognizione.

L'organico potenziato ci sarà fin dal 2015/16 e i docenti saranno da subito assunti. Le scuole dovranno deliberare per la ricognizione.

Forti dubbi sono stati espressi da molti docenti relativamente al nuovo testo licenziato dal Senato giorno 25 giugno relativamente all'organico potenziato.

Ricordiamo, infatti, che poco più di 48mila assunzioni sono legate al potenziamento dell'offerta formativa, quindi posti che al momento non esistono e che dovranno essere creati su richiesta delle scuole.

Nel testo licenziato dalla Camera era presente un apposito comma nel quale si chiedeva ai dirigenti scolastici, per il 2015/16 (in vista dell'avvio dall'anno successivo del POF triennale), una ricognizione per la richiesta di potenziamento dell'offerta formativa e l'individuazione dei collaboratori del dirigente.

Il comma è scomparso dal testo licenziato giovedì scorso dal Senato, causando preoccupazione tra i docenti precari.

Così, domenica ho telefonato alla relatrice del provvedimento, Francesca Puglisi, per chiedere chiarimenti circa l'eliminazione del comma.

"Non è necessario mettere tutto in una norma primaria", mi ha risposto.

Quindi, l'organico potenziato partirà dal 2015/16?

"Sì, si attiveranno gli USR utilizzando il sistema informatico."

Ciò, però, non basta, le faccio notare. Comunque sarà necessario sapere quali insegnamenti saranno attivati. I dirigenti dovranno, dunque, fare una ricognizione .

"Sì, saranno sempre gli USR a dare indicazioni".

Di conseguenza resta anche la necessità da parte dei dirigenti di individuare i collaboratori che dovranno essere sostituiti dai docenti?

"Sì, certamente".

Questo il breve scambio di battute con la Senatrice Puglisi.

Nella relazione tecnica del provvedimento licenziato dal Senato, infatti, i docenti assunti sui posti del potenziamento vengono calcolati come spesa fin dal 2015/16.

Inoltre, relativamente agli esoneri dei collaboratori dei dirigenti, viene chiaramente detto che non ci saranno più per effetto dalla legge di stabilità e che il dirigente potrà individuare il personale fino al 10% dei docenti per essere coadiuvato in attività di supporto organizzativo e didattico dell'istituzione scolastica.

Quindi, i collaboratori dovranno essere individuati e richiesti in modo da farli rientrare nel computo totale dell'organico stanziato per la scuola. Non insegneranno, ma non sarà organico aggiuntivo, in modo da non avere carichi di spesa in più.

Tutto sulla riforma

WhatsApp
Telegram

Eurosofia. Hai ottenuto il ruolo? Il 28 settembre segui il webinar gratuito: “Neo immessi in ruolo: cosa c’è da sapere per superare l’anno di prova”