Pugliese (Uil), aumenti stipendiali improrogabili

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Sugli adeguamenti contrattuali, in Trentino qualcosa si muove. La Uil ha sollecitato gli assessori provinciali competenti per ricordare loro che otto anni di blocco retributivo sono davvero troppi. 

Marco Pugliese, segretario della Uil Scuola Rua, ha ricordato in un articolo pubblicato da Alto Adige che lo scorso 19 aprile è stato firmato a Roma un accordo di rinnovo contrattuale con i sindacati in rappresentanza del personale scolastico di tutti i settori dell’istruzione e tale decisione non può essere ignorata.

Ricorda anche che il tavolo sindacale è quelle deputato per regolare i rapporti di lavoro anche alla luce di una serie di aspetti che invece sono stati demandati alla istituzione scolastica, come il salario accessorio, l’utilizzo delle strumentazioni tecnologiche in orario diverso da quello scolastico. l’orario di lavoro e l’individuazione del personale da impiegare nelle attività finanziate che il fondo di istituto.

Marco Pugliese auspica l’apertura immediata di un tavolo negoziale e il tempestivo adeguamento dello stipendio.

Versione stampabile
anief anief
soloformazione