Puglia, riunione tra Ministero dell’Istruzione e Regione: Boccia media tra le parti

Stampa

Sarebbe terminata da non molto la riunione a distanza tra il Ministero all’istruzione e la Regione Puglia. Da quanto si apprende a mediare ci sarebbe stato il ministro degli Affari Regionali, Francesco Boccia.

Ieri, il ministro Lucia Azzolina aveva annunciato di voler chiedere ufficialmente la revoca o revisione dell’ultima ordinanza firmata da Emiliano per adeguarla al Dpcm del 3 novembre scorso e relativo alle norme pensate per le zone arancioni.

Il provvedimento regionale, emanato il 7 novembre, si è adeguato a quanto previsto nel decreto governativo concedendo la possibilità ai genitori di scegliere tra le lezioni in presenza e la didattica a distanza per i loro figli.

Il governatore ha più volte ribadito che, a causa dell’andamento epidemiologico, l’opzione migliore è la Dad.

Oggi una prima interlocuzione mediata, si apprende, sarebbe stata fatta dal ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia, finalizzata a evitare interventi dell’Esecutivo.

Stampa

Eurosofia organizza la III edizione di [email protected] Aiutiamo i giovani a progettare il loro futuro in modo consapevole