Pubblicato in G.U. il decreto sull’ istituzione dei corsi universitari di secondo ciclo per mediatori linguistici

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Pubblicato in G.U. il regolamento recante modifiche al decreto 10 gennaio 2002, n. 38, per il riordino della disciplina delle scuole di cui alla legge 11 ottobre 1986, n. 697, adottato in attuazione dell’articolo 17, comma 96, lettera a), della legge 15 maggio 1997, n. 127.

Nell’articolo 1 si legge che il regolamento si applica alle scuole superiori per
mediatori linguistici di cui alla legge 11 ottobre 1986, n. 697.

Nell’art. 4 si legge che le scuole superiori per mediatori linguistici gia’ riconosciute ai sensi del decreto, e che hanno attivato corsi di studio di durata triennale da almeno sei anni, possono attivare previo accreditamento corsi di secondo ciclo di durata biennale.

I titoli di studio rilasciati all’esito dei corsi di secondo
ciclo sono equivalenti alle lauree magistrali della classe LM-94
«Traduzione specialistica ed interpretariato» ai soli fini
professionali e concorsuali inerenti all’interpretariato, alla
traduzione ed alla mediazione linguistica e non consentono
l’ammissione a corsi universitari per l’accesso ai quali e’ richiesta
la laurea specialistica o magistrale.

Il Decreto andrà in vigore dal 19 giugno.

 

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione