Pubblicate le graduatorie dei fondi per l’edilizia scolastica leggera. Azzolina: lavori iniziano subito

Ministero istruzione – Edilizia scolastica leggera, si parte. È stato pubblicato oggi anche l’elenco del secondo avviso del complessivo investimento con il quale sono stati messi a disposizione 330 milioni di euro per interventi di adeguamento e di adattamento funzionale degli spazi e delle aule didattiche a seguito dell’emergenza sanitaria.

Si tratta di stanziamenti per l’edilizia cosiddetta ‘leggera’. L’avviso rientra nell’ambito del Programma Operativo Nazionale (PON) “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020.

Gli Enti locali hanno fatto domanda per i 2 avvisi per un totale di oltre 326 milioni di euro, pari a oltre il 98% delle risorse disponibili. C’è stata, dunque, una altissima partecipazione. Sono in tutto 5.664 gli Enti che hanno richiesto i finanziamenti, oltre l’84% del totale. Comuni, Province, Città Metropolitane, potranno iniziare gli interventi da subito e in tempo per settembre.

La Lombardia è la Regione che ha partecipato con il numero più alto di candidature, 1.033, seguita da Piemonte, 712, Veneto, 489, e Campania, 467, per un totale di risorse messe a disposizione di 326.319.000,00 euro.

“Stiamo lavorando in modo spedito e concreto per la ripresa delle attività didattiche a settembre – sottolinea la Ministra -. Stiamo dando agli Enti Locali, che sono i proprietari degli edifici scolastici, le risorse e gli strumenti per intervenire. Il Protocollo d’Intesa siglato con il Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, in accordo con i sindacati, assicurerà lavori celeri, spediti. Grazie alla collaborazione di tutti potremo tornare a scuola in presenza e in sicurezza”.

Le graduatorie: https://www.istruzione.it/pon/index.html

La tabella delle risorse ripartita per Regioni

Regione I AVVISO II AVVISO TOTALE
Candidature presentate Importo Candidature presentate Importo Candidature presentate Importo
Abruzzo 172 8.304.000,00 € 39 378.000,00 € 211 8.682.000,00 €
Basilicata 78 3.466.000,00 € 20 127.000,00 € 98 3.593.000,00 €
Calabria 214 9.915.000,00 € 96 2.198.000,00 € 310 12.113.000,00 €
Campania 361 31.139.000,00 € 106 3.542.000,00 € 467 34.681.000,00 €
Emilia-Romagna 246 23.820.000,00 € 65 2.199.000,00 € 311 26.019.000,00 €
Friuli-Venezia Giulia 98 5.172.000,00 € 58 1.015.000,00 € 156 6.187.000,00 €
Lazio 195 19.648.000,00 € 85 3.159.000,00 € 280 22.807.000,00 €
Liguria 106 6.932.000,00 € 43 620.000,00 € 149 7.552.000,00 €
Lombardia 720 40.114.000,00 € 313 7.722.000,00 € 1.033 47.836.000,00 €
Marche 144 9.452.000,00 € 53 896.000,00 € 197 10.348.000,00 €
Molise 64 1.918.000,00 € 23 388.000,00 € 87 2.306.000,00 €
Piemonte 619 22.172.000,00 € 93 852.000,00 € 712 23.024.000,00 €
Puglia 223 24.851.000,00 € 24 943.000,00 € 247 25.794.000,00 €
Sardegna 72 6.457.000,00 € 135 3.003.000,00 € 207 9.460.000,00 €
Sicilia 295 29.441.000,00 € 66 2.364.000,00 € 361 31.805.000,00 €
Toscana 177 21.414.000,00 € 76 2.272.000,00 € 253 23.686.000,00 €
Umbria 78 5.288.000,00 € 8 87.000,00 € 86 5.375.000,00 €
Veneto 338 20.667.000,00 € 151 4.384.000,00 € 489 25.051.000,00 €
  4.200 290.170.000,00 € 1.454 36.149.000,00 € 5.654 326.319.000,00 €

Didattica a distanza, 9 corsi con iscrizione e fruizione contenuti gratuite