Pubblica amministrazione, Naddeo (Aran): “L’impegno è chiudere tutti i rinnovi entro l’anno”

WhatsApp
Telegram

Dopo la pausa estiva, il palcoscenico delle trattative contrattuali nel pubblico impiego è pronto a riaccendersi presso l’Aran. In particolare, si focalizzerà su due settori chiave della pubblica amministrazione: quello sanitario e delle funzioni locali.

Il 5 settembre, l’area sanitaria – che comprende dirigenti medici, sanitari, veterinari e delle professioni sanitarie per un totale di 135.000 dipendenti – tornerà al centro delle discussioni. Pochi giorni dopo, l’11 settembre, sarà la volta dei dirigenti delle funzioni locali. Restano pendenti le questioni relative ai dirigenti dell’area istruzione e ricerca e ai dipendenti della Presidenza del consiglio dei ministri, in attesa degli atti di indirizzo per avviare le trattative.

Il presidente dell’Aran, Antonio Naddeo, esprime ottimismo riguardo ai progressi fatti fino ad ora, lodando la determinante spinta politica del ministro per la PA, Paolo Zangrillo. Da ottobre 2022, infatti, sono stati conclusi quattro contratti chiave, e si spera di concludere le trattative per il contratto dei medici entro settembre.

Oltre ai benefici economici, questi rinnovi hanno portato a una revisione dell’ordinamento professionale, rendendolo più flessibile e rispondente alle esigenze delle amministrazioni. Inoltre, Naddeo ha sottolineato l’introduzione dell'”area di elevata professionalità”, una novità significativa per il settore.

Un’occhiata ai contratti già firmati dall’Aran nel 2022 rivela aumenti salariali significativi in diversi comparti, con particolare enfasi sul settore dell’istruzione e della ricerca. Quest’ultimo, infatti, ha visto incrementi salariali medi mensili di 124 euro per i docenti, 96 euro per il personale Ata e ben 190 euro per i Direttori dei servizi generali e amministrativi.

Con l’obiettivo di chiudere gli ultimi due contratti entro la fine dell’anno, l’Aran guarda già al futuro, preparandosi per la nuova tornata contrattuale 2022-24.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri