Può un neo immesso chiedere il passaggio di cattedra o di ruolo anche se interprovinciale? Chiedilo ad OS.it

GB – Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica "Chiedilo a Lalla". Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

GB – Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica "Chiedilo a Lalla". Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Il passaggio di cattedra o di ruolo non può essere chiesto dal docente neo assunto in ruolo
Igor – sono un docente immesso in ruolo sulla classe di concorso A043 tramite l’ultimo concorso docenti 2012. Ho richiesto il passaggio alla A052 (di cui sono vincitore dell’unico posto messo a bando in Piemonte e non ancora assegnatomi) ma l’USP di Cuneo ha rifiutato la mia richiesta adducendo a motivazione il fatto che non avevo concluso l’anno di prova. Una mia collega, come me immessa in ruolo sulla A043 nella provincia di Asti tramite lo stesso concorso, ha invece ottenuto il passaggio sulla A052 in provincia di Latina, senza alcuna obiezione sia dall’USP di Asti che da quello di Latina. Chiedo: come mai la stessa situazione viene valutata in modo diverso tra diversi USP ? La normativa non dovrebbe essere uguale per tutti? Ringrazio per la cortese attenzione. Leggi tutto

Nota Miur n. 2507 del 28/7/2014 e collocamento a riposo
Dirigente Scolastico – Alla luce della Circolare Miur n.2507 del 28/07/2014 relativa al trattenimento in servizio del personale in seguito all’approvazione del D.L. 90/2014 si chiedono chiarimenti urgenti in merito alla situazione del collaboratore scolastico X nata il 20/04/1949 che lo scorso anno presentò domanda di quiescenza respinta dall’USR per mancanza di requisiti contributivi (14 anni) e che , per lo stesso motivo, nel gennaio scorso non ha presentato non ha presentato domanda di pensione. Alla luce del D.L.90/2014 si chiede all’Ufficio Pensioni se si debba procedere al collocamento a riposo della suddetta collaboratrice che ha compiuto 65 anni lo scorso aprile. Leggi tutto

Pensioni. Limite per il conseguimento dei requisiti
Raffaele – Gentile responsabile redazione Orizzonte scuola , chiedo informazioni sull’emendamento q96. La mia Signora insegna scuola elementare. presa di servizio il 1 settembre 1973, data di nascita 8 settembre 1952. Leggi tutto

Pensioni. Quota96 e scatto di anzianità
Tonino – Sono nato nel 1952 e ho 36 anni di servizio. Vorrei sapere se è possibile, come mai non ci sono notizie aggiornate in merito allo scatto 2012 in seguito all"accordo dell’11 giugno 2014 e, data la mia particolare posizione, Quota 96, eventualmente lo scatto mi verrebbe conteggiato nell"assegno della pensione previsto a partire da settembre 2014? Grazie a voi tutti per il grande servizio che svolgete. Continueró a seguirvi. Leggi tutto

Graduatorie ad esaurimento: 3 punti per il concorso, sì o no?
Flora – Volevo segnalare il fatto, che sulla base della nota Miur 4187 del 29.04.2014, che prevede la valutazione del superamento del concorso 2012 al punto C2, della tabella di valutazione dei titoli, per la prima e seconda fascia delle graduatorie ad esaurimento. Leggi tutto

Ricostruzione della carriera previdenziale e computo periodi
Docente – Buona sera.  Sono nata nel 1953, ho insegnato in un doposcuola comunale nel 1975 per 5 mesi (gestione INPS), poi dal 1976 per 9 anni nelle elementari (supplenze annuali, poi incarichi, poi ruolo – gestione Inpdap) e dal 1985 insegno alle medie come vincitrice di concorso. Sto cercando di far ricostruire la mia storia contributiva ma sembra una cosa molto complicata. Gli anni Inpdap relativi alla scuola elementare infatti non risultano confluiti in INPS. Per poter avere una posizione aggiornata in vista di una non certo immediata pensione dovrà essere effettuato (da chi?) un semplice computo o, come qualcun altro prospetta, serviranno costosissimi ricongiungimenti? Mi aiutate a capire qualcosa? Grazie! Leggi tutto
 
Pensioni: Le novità presenti nel D.L. 90/2014
Docente – A metà settembre di quest’anno compio 66 anni, e pertanto – salvo sorprese – dovrei poter insegnare fino al 31/08/2015. Esiste la possibilità di richiedere la permanenza in servizio oltre quella  data? In caso affermativo qual è la procedura da seguire? Per completezza d’informazione: ho 16,7 anni di contributi di lavoro dipendente versati all’INPS entro l’anno 1991, poi circa 7 anni di gestione separata, mentre da settembre 2002 insegno senza interruzioni in scuole secondarie di 2° grado, con  immissione in ruolo il 01/09/2011 (decorrenza giuridica al 01/09/2010). Attualmente, grazie all’abolizione del gradone 3-8 e al blocco scatti, sono ancora sempre in posizione stipendiale 0. Ringrazio sentitamente per il tempo che vorrete dedicarmi. Distinti saluti. Leggi tutto

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia