Psicologo a scuola, 36 ore settimanali. Dettagli sul progetto di legge

di redazione
ipsef

item-thumbnail

La presente proposta di legge  è finalizzata a regolamentare e a rendere stabile, presso ciascuna istituzione scolastica presente sull’intero territorio nazionale, il servizio di psicologia scolastica.

Obiettivi della presenza dello psicologo a scuola

a) contribuire al miglioramento della vita scolastica;
b) supportare le istituzioni scolastiche, lo studente, i docenti, il personale non docente e le famiglie;
c) fronteggiare e prevenire i fenomeni di insuccesso formativo, dispersione e abbandono scolastico, nonché di disagio sociale e relazionale degli studenti.

Organizzazione del servizio di psicologia scolastica)

Ciascun servizio è costituito da:
a) uno psicologo per gli istituti scolastici con un numero di studenti fino a 400;
b) tre psicologi negli istituti scolastici con un numero di studenti da 401 a 800;
c) almeno tre psicologi per gli istituti scolastici con un numero di studenti superiore a 801.

Il servizio di psicologia scolastica assicura la presenza nella sede dell’istituto scolastico di uno psicologo per un minimo di 36 ore settimanali.

Ciascuno psicologo, nell’ambito del servizio di psicologia scolastica, può coordinare un gruppo di tirocinanti abilitati all’esercizio della professione di psicologo.

Requisiti di accesso

All’interno dei servizi di psicologia scolastica possono operare in qualità di psicologi i soggetti laureati in psicologia e iscritti all’ordine professionale da almeno cinque anni, con formazione ed esperienza curricolare nell’ambito degli indirizzi di psicologia clinica, dell’età evolutiva o della
gestione delle organizzazioni. La specializzazione post lauream almeno quadriennale costituisce criterio preferenziale per l’assegnazione al servizio di psicologia scolastica.

La proposta di legge è stata assegnata alla VII Commissione Cultura in sede Referente il 17 settembre 2019

Sono previsti i pareri delle Commissioni: I Affari Costituzionali, II Giustizia, V Bilancio e Tesoro, XI Lavoro, XII Affari sociali (ex articolo 73, comma 1-bis, del regolamento) e della Commissione parlamentare per le questioni regionali
Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione