Psicologi a scuola: partiti i primi bandi in Lombardia. Servizio attivato entro dicembre

Stampa

Le scuole lombarde stanno cominciare a pubblicare i bandi per attivare o potenziare i servizi psicologici rivolti agli studenti, alle famiglie e al personale scolastico.

Lo annuncia Laura Parolin, presidente dell’Ordine lombardo e vice presidente nazionale.

“Questi servizi di ascolto e supporto – spiega Parolin – sono previsti dal protocollo d’intesa tra il Ministero dell’Istruzione e il Consiglio Nazionale Ordine degli Psicologi, che prevede lo stanziamento di risorse vincolate e specifiche linee guida per gli psicologi che opereranno nelle scuole.

Il protocollo – sottolinea – specifica che gli istituti devono attivare il servizio entro il mese di dicembre 2020 per un impegno non inferiore al 50% del finanziamento complessivo – condizione necessaria per poter chiedere ulteriori risorse e garantire la continuità del supporto psicologico nel periodo gennaio – giugno 2021, ovvero fino alla fine dell’anno scolastico.

In un momento in cui le persone affrontano la seconda ondata del Covid-19 e il conseguente lockdown, l’Ordine degli Psicologi della Lombardia ha più volte ribadito la necessità di curare la salute delle comunità partendo dai bambini e dagli adolescenti, preoccupandosi del loro benessere psicologico che è una componente essenziale del diritto stesso alla salute”, conclude.

Arriva lo psicologo a scuola per supporto a docenti e studenti, firmato Protocollo d’Intesa tra Ministero Istruzione e CNOP

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!