PSI: più fondi per aumentare gli stipendi di docenti e personale ATA

Stampa

Comunicato Partito socialista italiano – Se è vero come è vero che il ruolo della scuola pubblica resta fondamentale per il futuro del Paese, è necessario restituire dignità salariale a chi in essa opera, docenti, personale amministrativo, collaboratori scolastici, tecnici e personale amministrativo.

Ormai da tempo gli stipendi della scuola si attestano tra i più bassi della pubblica amministrazione e, in ambito scolastico, tra i più bassi d’Europa.
E’ giunto allora il tempo di porre rimedio a queste differenze? Dalla manovra finanziaria non sembrerebbe.
I fondi per gli stipendi pubblici previsti dalla manovra sono ridotti, utili solo ad aumenti irrisori.

I Sindacati stanno giustamente protestando ma anche la politica, quella che crede nell’importanza dell’amministrazione statale in quanto elemento portante di una società giusta, in grado di creare pari opportunità per tutti i cittadini e a tutti i cittadini offrire i servizi essenziali, anche la politica deve fare la sua parte.
Così noi socialisti, oltre ad apprezzare l’assunzione di 25.000 docenti di sostegno da tempo sostenuta e richiesta dal sen. Nencini e prevista nella manovra finanziaria, chiediamo che siano impegnati più fondi per il rinnovo dei dipendenti pubblici.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia