04 Agosto 2020 - Aggiornato alle 08:03

Provincia autonoma Trento, tagli pesanti per scuola e pubblico impiego

Nel bilancio della provincia autonoma di Trento è previsto un taglio da 12,5 milioni di euro alla scuola che vanno ad aggiungersi allo stralcio di qualche giorno fa da 20 milioni di euro destinati al pubblico impiego.

A metterlo in evidenza è stato un articolo pubblicato dal sito IlDolomiti.it che ha fatto le pulci al bilancio di previsione appena presentato dall’ente territoriale.

Non solo: il prossimo anno la riduzione di risorse potrebbe aggravarsi di altri 14 milioni di euro. Si tratta di previsioni suscettibili nel breve di aggiustamenti di bilancio.

Fra i primi ad alzare la voce contro questa gestione è stato l’ex presidente della Provincia autonoma, Ugo Rossi. ”E’ ovvio che devi fare dei tagli se non sei in grado di mettere risorse nuove sul piatto – ha detto Ugo Rossi – mai cittadini meritano di sapere la verità. Sono state fatte vedere loro delle slide roboanti con cifre che non hanno nessun significato. La verità è quella dei numeri. Io credo, per esempio, che il mondo della scuola, per come si deve reinventare per il prossimo futuro meriterebbe più risorse e non meno”.

Ritorno a scuola. Il 14 settembre il riavvio in sicurezza, previsti nuovi spazi alternativi. Segui i corsi di Eurosofia sugli adeguamenti necessari