Prove INVALSI e alunni DSA. Indicazioni operative

di
ipsef

os.it consiglia Forum Media Edizioni – Come disposto dalle Linee Guida ministeriali, la valutazione periodica e finale di alunni e studenti con disturbi specifici di apprendimento deve essere coerente con gli intereventi contenuti nel Piano Didattico Personalizzato. Come procedere dunque per garantire agli studenti di dimostrare il reale livello di apprendimento raggiunto?

os.it consiglia Forum Media Edizioni – Come disposto dalle Linee Guida ministeriali, la valutazione periodica e finale di alunni e studenti con disturbi specifici di apprendimento deve essere coerente con gli intereventi contenuti nel Piano Didattico Personalizzato. Come procedere dunque per garantire agli studenti di dimostrare il reale livello di apprendimento raggiunto?

È necessario applicare misure che determino condizioni ottimali per le prestazioni oggetto della valutazione; spetta poi alle Commissioni degli esami di Stato tenute in considerazione le specifiche situazioni soggettive documentate nel PDP, stabilire tempi, individuare strumenti dispensativi e compensativi e adottare criteri valutativi, anche in riferimento alle prove INVALSI.

Nonostante le indicazioni delle Linee guida, sono ancora molti i dubbi inerenti le modalità di verifica e di valutazione per gli studenti DSA. Si tratta di una questione estremamente delicata: commettere errori di valutazione o utilizzare in maniera errata gli strumenti compensativi e le misure dispensative potrebbe causare gravi conseguenze sia in termini di ricadute da un punto di vista personale degli studenti (autostima e successo scolastico), sia in termini di responsabilità per i docenti ed ovviamente, per i Dirigenti Scolastici.

Per queste ragioni, è necessario che i docenti siano in grado di saper leggere correttamente le diagnosi, analizzandone con cura le caratteristiche e individuando i bisogni e gli strumenti utili agli studenti al fine di costruire un efficace e condiviso “Patto educativo di corresponsabilità tra scuola e famiglia”.

Per queste ragioni, i nostri esperti hanno creato “Strumenti di supporto per studenti con disturbi specifici di apprendimento (DSA) e deficit di attenzione e iperattività (ADHD) – Schede di monitoraggio, raccolta di best practice e materiali di apprendimento personalizzabili su CD-Rom”. Questo prodotto Le fornisce, oltre a più di 400 documenti tra kit didattici e schede di monitoraggio per realizzare la didattica personalizzata per alunni e studenti con DSA e ADHD, un modello di PDP predisposto per ogni ordine e grado di scuola e le linee guida fondamentali per la sua compilazione, dalla raccolta delle informazioni alla programmazione di strumenti dispensativi e misure compensative idonee ad ogni necessità degli studenti, secondo le disposizioni del Ministero.

Per maggiori informazioni, clicchi qui.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare