Prove Invalsi, dal 1 marzo si parte per i maturandi. Ajello: “Così avremo dati attendibili e capiremo dove dobbiamo intervenire”

Stampa

Da domani, lunedì 1 marzo, partono i test Invalsi di Italiano, Matematica e Inglese (lettura e ascolto) nelle V superiori per i ragazzi che faranno gli esami di maturità.

“Siamo pronti – dice all’ANSA la presidente Invalsi, Anna Maria Ajello – è stata allargata la finestra per far svolgere le prove, le scuole hanno più tempo e potranno convocare i ragazzi in piccolissimi gruppi o spostare le prove ai prossimi mesi in quelle zone in cui le lezioni non sono in presenza. Il decollo è domani, per l’ atterraggio aspettiamo e vediamo. Faccio i migliori auguri agli studenti: a loro dico che faranno un lavoro interessante per loro stessi ma anche per gli altri: dalle informazioni che arriveranno, avremo un primo dato importante, senza colpevolizzare nessuno per i tanti eventi contrari che ci hanno colpito in questi mesi. Con queste prove avremmo infatti i primi dati attendibili per poter dire cosa è successo e come e dove dovremo recuperare. È dunque anche un atto generoso quello di svolgere queste prove, per aiutare a comprendere l’ampiezza del gap di apprendimento”.

Didattica a distanza, necessario un recupero degli apprendimenti a giugno? Le ripercussioni sulla didattica [DIRETTA Lunedì 1 marzo alle 15]

Per la seconda classe della primaria le prove saranno cartacee e inizieranno il 6 maggio; per la quinta classe della primaria prove cartacee dal 5 maggio. In terza media le prove saranno al computer e la data di inizio è il 7 aprile.

Per il grado 8, seconda classe scuola secondaria  II grado l’INVALSI ha comunicato il 26 febbraio: “saranno fornite informazioni in base all’evoluzione della pandemia”. Le prove di questo grado infatti potrebbero anche non svolgersi, a fronte di una evoluzione severa dell’emergenza sanitaria.

Ricordiamo come già comunicato dal Ministero che lo svolgimento delle Prove Invalsi 2021 non saranno requisito di accesso per l’ammissione agli esami finali, ma sono un’indagine statistica che permetterà di capire il livello di apprendimento degli studenti italiani a un anno dall’inizio della pandemia.

TUTTE LE INFO UTILI

Prove Invalsi 2021: le date, cosa devono fare le scuole, test ed esercitazioni [GUIDA]

Stampa

Il nuovo modello di PEI, Eurosofia avvia un nuovo percorso formativo. Primo incontro il 28 aprile