Prove Invalsi Inglese, alla primaria i risultati migliorano. Stabili o in lieve crescita per la secondaria. I dati

WhatsApp
Telegram

Nel corso della presentazione dei dati Invalsi 2022, emergono i risultati relativi alla scuola primaria in merito all’Inglese, dove alla scuola primaria sembra le cose stiano andando bene.

Infatti, il report sulla scuola primaria riferisce che il 94% (+2 punti rispetto al 2018) degli allievi raggiunge il prescritto livello A1 del QCER nella prova di lettura (reading), mentre nella prova di ascolto (listening) è l’85% degli allievi (+6 punti rispetto al 2018) a raggiungere il prescritto livello A1 del QCER.

Al Nord e al Centro gli allievi che raggiungono il livello A1 di reading sono circa il 95-96%, mentre al Sud circa il 92%.

Per il listening, invece, gli allievi che si collocano al livello A1 sono circa l’85-90% al Nord e al Centro, mentre circa il 75% al Sud.

Per quanto riguarda la scuola secondaria di primo grado, gli esiti di Inglese (sia listening sia reading) sono invece stabili o in leggero miglioramento.

A livello nazionale gli studenti che raggiungono risultati almeno adeguati, ossia in linea con quanto stabilito dalle Indicazioni nazionali, sono: (invariato rispetto al 2021)
– Inglese-reading (A2): 78% (+2 punti percentuali rispetto al 2021)
– Inglese-listening (A2): 62% (+2 punti percentuali rispetto al 2021)

In Inglese, per quanto concerne l’ultimo anno della scuola secondaria di secondo grado, il 52% degli studenti raggiunge il B2 nella prova di reading (+2 punti percentuali rispetto al 2021) e il 38% in quella di listening (+1 punto percentuale rispetto al 2021). Solo nelle regioni del Settentrione (escluso Piemonte e Liguria) l’esito medio nella prova di listening è in linea con l’atteso B2.

DATI [PDF]

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur