Prove Invalsi al via per i maturandi: oltre 10mila test sostenuti. L’Ente: “Tutto regolare”

WhatsApp
Telegram

Hanno preso il via oggi le prove INVALSI 2022 rivolte agli studenti delle classi conclusive della scuola secondaria di secondo grado che fra qualche mese affronteranno l’esame di Stato dell’ultimo ciclo d’istruzione.

Le prove si svolgeranno dall’1 al 30 marzo in più giornate, secondo il calendario stabilito dalle scuole.

Gli studenti coinvolti dalle rilevazioni sono 498.982 e sosterranno le prove d’Italiano, Matematica e Inglese (reading e listening) al computer. Nella giornata odierna le prove sostenute sono state 10.385 e – secondo quanto registrato dall’Istituto – tutto si è svolto regolarmente.

La costante collaborazione tra l’INVALSI e le istituzioni scolastiche coinvolte ha consentito di giungere anche all’appuntamento di quest’anno, nonostante il perdurare della pandemia, nelle condizioni organizzative più adeguate per permettere il regolare svolgimento delle prove e agli studenti di affrontare al meglio e serenamente questa nuova tappa propedeutica all’esame di fine ciclo.

Alle scuole coinvolte, ai docenti, ai dirigenti e agli studenti che hanno sostenuto e sosteranno le prove va il ringraziamento dell’Istituto. In particolare, agli studenti che affronteranno gli esami conclusivi l’INVALSI invia i migliori incoraggiamenti e auguri.

Prove Invalsi al via. Ricci: “Test fondamentali per capire lo stato di salute della scuola. Il 10% degli studenti termina gli studi con competenze inadeguate” [INTERVISTA]

WhatsApp
Telegram

TFA SOSTEGNO VIII CICLO: Scegli il corso di preparazione di Eurosofia a cura del Prof. Ciracì e dell’Avv. Walter Miceli che prepara a tutte le prove